LE NOVITA' NEL BLOG

no differenze
rupestre
vignetta
cubo

sabato 3 dicembre 2011

Grazie?

Grazie è una di quelle parole che sono ormai in disuso, si sente e si dice pochissimo e purtroppo, le poche volte che si ascolta, è detta perché "bisogna dirla", perché così si evita la cantilena del nonno o della nonna, del babbo o della mamma... Oggi, per molti, è difficile riconoscere che è avvenuto qualcosa di bello, che siamo stati oggetto di un dono da parte di un'altra persona o da parte di Dio. Oggi non siamo più in grado, spesso e volentieri, di meravigliarci, di dire che bello. Ormai tutto è scontato. Siamo ormai in avvento, domani inizia la seconda settimana, le vie delle nostre città sono già affollate di luci, i negozi sono già pieni di super sconti per permetterci di fare dei regali... eppure tutto sembra dovuto: dovute le luci; dovuti i regali... E' così, abbiamo perso il fascino del meravigliarsi e del dire grazie...