LE NOVITA' NEL BLOG

no differenze
rupestre
vignetta
cubo

mercoledì 28 dicembre 2011

Museo Nazionale Italiano dell'Ebraismo e della Shoah


il Museo
Il Museo nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah (MEIS) è stato istituito a Ferrara nell'aprile del 2003. La decisione riconosce e valorizza la eccezionale continuità della più che bimillenaria presenza ebraica nella Penisola. Gli ebrei rappresentano un riferimento indispensabile per comprendere la storia e la civiltà italiane. Straordinario è stato l’apporto culturale arrecato dagli ebrei italiani tanto all’ebraismo nel suo insieme, quanto alla civiltà del nostro Paese. Nel corso dei secoli essi hanno contribuito a instaurare numerosi rapporti tra l’Italia, l’Europa e le altre sponde del Mediterraneo. 

Le finalità
In sintesi, gli scopi del museo sono, da un lato, illustrare l’originalità della storia ebraica italiana nel contesto del più vasto ambito europeo e mediterraneo e, dall’altro, promuovere attività culturali volte a mettere a frutto, per il presente e per il futuro, il patrimonio di saperi, attività, idee ed esperienze testimoniate dalla più che bimillenaria presenza ebraica in Italia. Per conseguire tali fini, l’idea è che l’esposizione permanente sia integrata con altri settori e attività: biblioteca, centro studi, spazi riservati all’infanzia, mostre temporanee, seminari, corsi di aggiornamento, attività didattiche, conferenze, spettacoli… 

Il luogo
Il sito individuato come sede del MEIS è costituito dall’ampio complesso delle ex carceri cittadine. L’edificio, inaugurato nel 1912, fu dismesso nel 1992. 

Fonte: meis